giovedì 08 dicembre | 03:50
pubblicato il 04/giu/2013 15:55

Crisi: Cgil, 121 suicidi dal inizio 2012 ad oggi. Picco a inizio anno

(ASCA) - Roma, 4 giu - Tra il 2012 e i primi tre mesi del 2013 sono 121 le persone che si sono tolte la vita in Italia per cause direttamente legate al deterioramento delle condizioni economiche personali o aziendali. E' questo uno dei dati piu' significativi che la Cgil sceglie di citare nel suo 'Rapporto sui diritti globali 2013' - presentato oggi a Roma - per fotografare gli allarmanti effetti della crisi economica in atto. Nel 2012 - si legge nell'introduzione del rapporto - questi casi di suicidio erano stati 89, mentre nei primi tre mesi del 2013 sono stati 32, il 40% in piu' rispetto al corrispondente trimestre dell'anno scorso. In base alle stime e alle ricerche riportate la precaria situazione economica personale avrebbe determinato il 49,4% di questi decessi, la perdita del posto di lavoro il 28,1%, i debiti con l'erario il 14,6%, il ritardo nei pagamenti da parte dei committenti il 7,9%. Il 30% dei suicidi viveva nel Nord-Est italiano, il 13,9% nel Nord-Ovest, il 25,8% nel Centro, il 14,6% nel Sud e il 15,7% nelle Isole.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni