lunedì 05 dicembre | 18:16
pubblicato il 17/ott/2012 15:30

Crisi/ Caritas: Welfare incapace di farsi carico nuove povertà

"Male dispersione misure economiche, ritardi e sperequazioni"

Crisi/ Caritas: Welfare incapace di farsi carico nuove povertà

Roma, 17 ott. (askanews) - "Sul versante della risposta istituzionale" gli operatori delle Caritas diocesane evidenziano "l'evidente incapacità dell'attuale sistema di welfare a farsi carico delle nuove forme di povertà, delle nuove emergenze sociali derivanti dalla crisi economico- finanziaria". Lo dice la Caritas nel suo rapporto 2012 sulla povertà. Per la Caritas "i limiti evidenziati sono diversi e di varia natura: la dispersione delle misure economiche su un gran numero di provvedimenti nazionali, regionali, locali, gestiti da enti e organismi di diversa natura, al di fuori da qualsiasi tipo di regia e coordinamento complessivo; l'estremo ritardo con cui vengono attivate le misure di sostegno economico, soprattutto quelle legate alla perdita del lavoro e alla perdita di autonomia psico-fisica; estrema varietà e sperequazioni nella definizione del livello di reddito della famiglia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari