domenica 04 dicembre | 09:34
pubblicato il 18/giu/2013 15:45

Crisi: Bagnasco, riflettere su fenomeno nuovo dei furti per fame

(ASCA) - Genova, 18 giu - Per affrontare il fenomeno ''nuovo e grave'' dell'aumento dei furti ''per fame'' e' fondamentale ''l'organizzazione di catene tempestive perche' questa piaga sia opportunamente affrontata, in attesa di risolverla in modo piu' definitivo''. Lo ha affermato il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, a margine della presentazione dell'iniziativa ''10 Piazze per 10 Comandamenti'' che si svolgera' sabato sera a Genova e sara' dedicata al comandamento ''Non rubare''. L'arcivescovo, riporta il Sir, ha aggiunto che quello dei furti per fame, soprattutto nei supermercati, ''e' un fenomeno nuovo per i nostri tempi ed e' qualcosa su cui riflettere''. ''Mi pare, pero' - ha proseguito - che molti si interrogano su queste cose'' cogliendo, ''pur nella fermezza del principio, un atteggiamento non immediatamente aggressivo, di prudente giudizio, di comprensione e attenzione''. Il cardinale ha sottolineato come ''per diversi motivi, anche di legge, lo spreco e' molto grande, grandissimo. Dai pasti caldi invenduti ogni giorno ai cibi in scadenza, tutto questo puo' costituire un patrimonio sano da mettere in circolo: basta che ci sia la generosita' di molti nell'organizzazione di catene tempestive. Credo che sia questa la prima linea di affronto''. dab/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari