sabato 10 dicembre | 13:56
pubblicato il 16/apr/2012 19:36

Crisi, Bagnasco: automantenimento morte per Occidente - VideoDoc

Il presidente Cei: chiudendosi non si sopravvive a recessione

Crisi, Bagnasco: automantenimento morte per Occidente - VideoDoc

Genova (askanews) - "Quando i conti sono stretti siamo tentati di chiudere tutte le porte e le finestre ma così si muore. Se il Paese, l'Europa e l'Occidente in questo oggettivo momento di ristrettezze cedesse a una logica di auto-mantenimento, chiudendo lo sguardo e il cuore sul resto del mondo in situazioni estremamente più gravi, il problema della crisi e delle recessione in cui versa il mondo globale non si risolverebbe mai".Lo ha detto questo pomeriggio a Genova il presidente della Cei e arcivescovo del capoluogo ligure, cardinale Angelo Bagnasco, durante il suo intervento alla Giornata Gasliniana della ricerca. "La tentazione di non dare niente a nessuno per averne così di più per noi -ha aggiunto il presidente della Cei- non solo non è educativa ma non sarebbe neppure produttiva".

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina