martedì 21 febbraio | 11:54
pubblicato il 16/apr/2012 19:36

Crisi, Bagnasco: automantenimento morte per Occidente - VideoDoc

Il presidente Cei: chiudendosi non si sopravvive a recessione

Crisi, Bagnasco: automantenimento morte per Occidente - VideoDoc

Genova (askanews) - "Quando i conti sono stretti siamo tentati di chiudere tutte le porte e le finestre ma così si muore. Se il Paese, l'Europa e l'Occidente in questo oggettivo momento di ristrettezze cedesse a una logica di auto-mantenimento, chiudendo lo sguardo e il cuore sul resto del mondo in situazioni estremamente più gravi, il problema della crisi e delle recessione in cui versa il mondo globale non si risolverebbe mai".Lo ha detto questo pomeriggio a Genova il presidente della Cei e arcivescovo del capoluogo ligure, cardinale Angelo Bagnasco, durante il suo intervento alla Giornata Gasliniana della ricerca. "La tentazione di non dare niente a nessuno per averne così di più per noi -ha aggiunto il presidente della Cei- non solo non è educativa ma non sarebbe neppure produttiva".

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia