domenica 11 dicembre | 01:53
pubblicato il 29/feb/2012 09:24

Crisi, a Napoli boom del pane 8 giorni: costa poco e dura tanto

Unipan: ne vendiamo centinaia di pezzi al giorno

Crisi, a Napoli boom del pane 8 giorni: costa poco e dura tanto

Napoli, (askanews) - Costa poco e dura tanto. Il pane 8 giorni riconquista Napoli. I panificatori campani segnalano l'impennata di vendite di questo alimento, con centinaia di pezzi venduti ogni giorno. Il vantaggio è il prezzo, 5 euro per 3 chili contro i circa 2,50 euro al chilo degli altri tipi di pane della zona, e la durata che permette di evitare inutili sprechi. Domenico Filosa è il presidente Unipan, associazione che riunisce i panificatori campani."Questo pane dura 8 giorni perché è fatto con un lievito madre di oltre 60 anni e una lievitazione di 24 ore. E' fatte solo con farine italiane selezionate"Una scelta dettata dalla volontà di stare attenti al portafoglio, ma anche dalla voglia di qualità."La gente ha riscoperto il sapore di una volta e in più questo pane è buono anche per chi è intollerante al lievito di birra".Gli addetti ai lavori inoltre sottolineano che il pane economico è anche un modo per combattere il mercato del pane nero abusivo gestito dalla camorra. A risparmio e qualità, dunque, si aggiunge la legalità.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina