venerdì 24 febbraio | 07:12
pubblicato il 04/ago/2011 10:02

"Crescere al Sud", una conferenza dalla parte dei bambini

Online il sito: "I minori svantaggiati nel Mezzogiorno"

"Crescere al Sud", una conferenza dalla parte dei bambini

I minori italiani più svantaggiati vivono al Sud dove 410mila bambini e adolescenti sono in condizione di povertà assoluta. E' questo il punto di partenza di "Crescere al Sud", conferenza programmatica sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza nel Mezzogiorno promossa da Save the Children e "Fondazione con il Sud" che si svolgerà il 30 settembre a Napoli. Il sito www.crescerealsud.it è online per raccogliere adesioni e contributi all'evento. "Partendo da Crescere al Sud - spiegano dalla Fondazione - vogliamo costruire un piano che incida sui diritti violati dell'infanzia del Mezzogiorno, dalla lotta alla povertà minorile alla dispersione scolastica, dallo sfruttamento sul lavoro alla tutela della salute, proponendo una agenda di impegni precisi e misurabili per tutti i soggetti istituzionali, sociali ed economici".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech