venerdì 09 dicembre | 20:22
pubblicato il 24/ott/2013 13:07

Crack della catena di elettronica "Centro Giotto", 5 arresti

Bancarotta da 70 milioni di euro, società capogruppo svuotata

Crack della catena di elettronica "Centro Giotto", 5 arresti

Roma, (askanews) - Un crack da 70 milioni di euro. I finanzieri del comando provinciale di Roma hanno arrestato 5 persone, finite ai domiciliari, con l'accusa di bancarotta fraudolenta per il fallimento della catena commerciale "Centro Giotto" specializzata in elettronica di consumo. Sono quattro imprenditori romani, padre e tre figli, e un commercialista di Pescara, accusati di aver causato il fallimento con dolo della società Mediasonicroma Srl, proprietaria della catena che gestiva oltre 30 megastore, diffusi soprattutto nel centro Italia. Gli inquirenti hanno scoperto che la capogruppo è stata spogliata di liquidità e merci in magazzino per circa 30 milioni di euro, e si è ritrovata piena di passività, che l'hanno condotta al fallimento. Gli indagati nel tentativo di sottrarsi alle conseguenze del fallimento della holding di famiglia, hanno presentato al Tribunale di Roma una domanda di concordato preventivo con proposta di liquidazione dei creditori, dichiarando disponibilità finanziarie inesistenti.

Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina