martedì 28 febbraio | 18:42
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Costi politica/ Truffa, arrestato consigliere Regione Campania

Ai domiciliari Massimo Ianniciello del Pdl

Napoli, 20 dic. (askanews) - Un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata notificata questa mattina dalla Guardia di Finanza di Napoli nei confronti del consigliere regionale della Campania, Massimo Ianniciello. L'accusa per l'esponente politico del Pdl è truffa aggravata. Secondo le accuse contestate dai magistrati della Procura partenopea, Ianniciello avrebbe percepito illecitamente un contributo di circa 64mila euro esibendo fatture per operazioni inesistenti. L'arresto è maturato nell'ambito di un'inchiesta sui fondi pubblici erogati ai gruppi politici per la comunicazione. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato a Ianniciello beni per equivalente di un valore di oltre 63mila euro. Nei mesi scorsi erano state numerose le perquisizioni e le acquisizioni di documenti e materiale utile nella sede del consiglio regionale della Campania al Centro direzionale di Napoli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Gay
Riconosciuta a coppia gay paternità 2 nati con maternità surrogata
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech