lunedì 05 dicembre | 22:14
pubblicato il 03/giu/2014 12:00

Costa: Genova pronta ad accogliere Concordia senza nuovi lavori

In 83 pagine le motivazioni della scelta per lo smaltimento

Costa: Genova pronta ad accogliere Concordia senza nuovi lavori

Firenze, 3 giu. (askanews) - Genova è già pronta ad accogliere il relitto della Costa Concordia, e il porto non necessita di nuove opere né di modifica di quelle esistenti. Lo garantisce la Costa Crociere in una relazione di 83 pagine, inviata al Governo, sulla destinazione della nave naufragata all'isola del Giglio il 13 gennaio 2012. Anche per il trattamento dei rifiuti solidi, come di quelli liquidi, non ci sarà bisogno di ulteriori interventi. E' prevista anche l'installazione di impianti di trattamento delle emissioni in aria. Tutte caratteristiche che hanno fatto preferire Genova a Piombino, ancora indietro con i lavori di dragaggio. Intanto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, insiste sul fatto che invece a settembre il porto toscano, molto più vicino al Giglio, sarebbe pronto a smantellare la Concordia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari