venerdì 20 gennaio | 05:33
pubblicato il 05/mar/2013 19:24

Costa Concordia: sversamento idrocarburi per rottura valvola in manovra

(ASCA) - Firenze, 5 mar - Lo sversamento di idrocarburi dal relitto della Costa Concordia, che si e' verificato domenica, e' stato causato dalla rottura di una valvola provocata da ''un urto in manovra''. Lo rende noto l'Osservatorio per la rimozione della Concordia. Il presidente Maria Sargentini ricorda che l'Osservatorio deve mantenere ''un rapporto stretto tra tempi dei lavori e sicurezza; sia ambientale che del lavoro impegnato. Per questo abbiamo valutato piu' come un segnale in questa direzione che come un allarme sulla stabilita' e le condizioni dello scafo il leggero sversamento di idrocarburi avvenuto domenica, e subito risolto. Costa ha confermato che e' stato un urto in manovra a causare la rottura della valvola; tutte le valvole saranno comunque controllate, ma a questo punto dobbiamo tenere conto anche di una situazione di lavoro concentrato in un cantiere di poche centinaia di metri quadri riempito da un gran numero di mezzi in movimento, e di operai e tecnici al lavoro''.

E mentre prosegue uno stretto monitoraggio ambientale intorno al cantiere che segnala una situazione sempre sotto controllo, l'Osservatorio ha iniziato oggi a valutare un modello di studio sui possibili comportamenti delle acque trattenute nello scafo.

''E' importante che siamo in grado di capire cosa sta succedendo all'interno della nave per anticipare quanto potra' accadere al momento del raddrizzamento - sottolinea la presidente -. Le acque interne risultano al momento ben compartimentate, e quindi senza contatto con l'esterno e rischi di contaminazione; ma noi dobbiamo conoscere le modificazioni chimico-fisiche avvenute nel tempo, e costruire un piano di azione che potra' articolarsi, come gia' detto, tra il recupero e la prevenzione di quanto potra' comunque fuoriuscire e mischiarsi alle acque esterne''.

afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale