domenica 04 dicembre | 21:32
pubblicato il 20/gen/2012 20:13

Costa Concordia, sposina dispersa, la famiglia: abbiamo fiducia

Parla il legale della famiglia di Maria D'Introno

Costa Concordia, sposina dispersa, la famiglia: abbiamo fiducia

Orbetello (askanews) - "Assolute fiducia nelle ricerche". A parlare è l'avvocato Cristina Botti, legale della famiglia di Maria d'Introno, la sposina 30enne di Biella, dispersa in seguito al naufragio della Costa Concordia nelle acque dell'isola del Giglio. La giovane era in crociera con i suoi genitori e con il marito Vincenzo Rosselli. Quando la nave si è arenata sugli scogli il gruppo si è buttato in mare nel tentativo di raggiungere la riva a nuoto anche se Maria non sapeva nuotare. Una circostanza che riduce al minimo nei familiari la speranza che la giovane sia ancora in vita. Per quanto riguarda le richieste di risarcimento della famiglia D'Introno in seguito al naufragio della Concordia, l'avvocato Botti ha ribadito che tutto è ancora prematuro e che l'unica cosa che ora interessa e avere notizie di Maria, qualunque esse siano.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari