giovedì 23 febbraio | 15:37
pubblicato il 25/feb/2013 14:51

Costa Concordia: Procura, nessun 'mistero' fu errore umano

(ASCA) - Grosseto, 25 feb - Sul naufragio della Costa Concordia non c'e' ''alcun mistero irrisolto'' e la causa del disastro e' stato e' il ''fattore umano''. Lo afferma la Procura di Grosseto, nel comunicato stampa in cui da' notizia delle richieste di rinvio a giudizio. I provvedimenti, si legge nella nota firmata dal procuratore capo Francesco Verusio, sono corredati da ''ampia motivazione'' e allo stato degli atti ''non sussistono perplessita' di qualche rilievo in merito allo svolgimento dei fatti''. Dunque i Pm ribadiscono che ''la vicenda non presenta alcun 'mistero' irrisolto' e, anche in base a ''sofisticatissime indagini tecnico-specialistiche'', emerge che ''la causa determinante degli eventi di naufragio, morti e lesioni sia purtroppo riconducibile al 'fattore umano'''. afe/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech