domenica 11 dicembre | 11:34
pubblicato il 25/feb/2013 14:51

Costa Concordia: Procura, nessun 'mistero' fu errore umano

(ASCA) - Grosseto, 25 feb - Sul naufragio della Costa Concordia non c'e' ''alcun mistero irrisolto'' e la causa del disastro e' stato e' il ''fattore umano''. Lo afferma la Procura di Grosseto, nel comunicato stampa in cui da' notizia delle richieste di rinvio a giudizio. I provvedimenti, si legge nella nota firmata dal procuratore capo Francesco Verusio, sono corredati da ''ampia motivazione'' e allo stato degli atti ''non sussistono perplessita' di qualche rilievo in merito allo svolgimento dei fatti''. Dunque i Pm ribadiscono che ''la vicenda non presenta alcun 'mistero' irrisolto' e, anche in base a ''sofisticatissime indagini tecnico-specialistiche'', emerge che ''la causa determinante degli eventi di naufragio, morti e lesioni sia purtroppo riconducibile al 'fattore umano'''. afe/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina