martedì 28 febbraio | 15:25
pubblicato il 18/gen/2012 19:34

Costa Concordia, parlano i naufraghi calabresi tornati a casa

"Abbiamo avuto paura di morire, è stato un inferno"

Costa Concordia, parlano i naufraghi calabresi tornati a casa

Crotone (askanews) - Sopravvivere a un naufragio e poterlo raccontare con un sospiro di sollievo. Sono rientrati a casa i naufraghi calabresi della nave da crociera Costa Concordia dopo l'incidente all'isola del Giglio. Nelle parole di Francesco Frijio e Caterina Sestito una coppia di neosposi di Cutro, nel Crotonese, tutta la paura vissuta. "L'acqua entrava ovunque, non arrrivavano i soccorsi, è stato un incubo".Tra i sopravvissuti anche la famiglia Tritto di Isola Capo Rizzuto. Angela dopo aver criticato duramente il comportamento del personale di bordo ha voluto ringraziare gli abitanti dell'Isola del Giglio.La voglia di dimenticare la brutta esperienza è tanta e alcuni già sono impazienti di rimettersi a bordo di una nuova imbarcazione per un altro viaggio.

Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio per Marra e Scarpellini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech