domenica 04 dicembre | 13:47
pubblicato il 12/gen/2013 11:01

Costa Concordia: Micoperi, con rotazione si deformera' ma reggera'

(ASCA) - Isola del Giglio (Gr), 12 gen - Al momento della rotazione, lo scafo della Costa Concordia si deformera' ma non dovrebbe subire cedimenti strutturali. Lo ha detto l'ingegner Sergio Girotto, project manager del progetto di rimozione per Micoperi, la societa' che, insieme all'americana Titan, e' stata incaricata dei lavori. ''E' la prima volta che una nave viene rimossa in questo modo ma le tecnologie attuali - spiega - consentono calcoli strutturali molto approfonditi. I calcoli ci confermano che la struttura non dovrebbe avere cedimenti principali. Si deformera' sicuramente perche' la struttura della nave non e' nata per essere trattata nel modo in cui la dovremo trattare nella rotazione e nel galleggiamento. Pero' dovrebbe rimanere il target iniziale.

Dovrebbe rimanere un unico pezzo integrale''. La rotazione, comunque, sara' fatta con grande cautela: ''Ci vorranno due-tre giorni'', prevede il tecnico di Micoperi.

In questo anno, comunque, la Concordia ha subito danni. ''E' appoggiata sul fondo e ha subito schiacciamenti e deformazioni da parte delle rocce. La nave, ma gia' dall'inizio si vedeva, nella parte appoggiata ha delle rocce che penetrano in certi punti'', conclude Girotto.

afe/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari