giovedì 08 dicembre | 21:55
pubblicato il 16/set/2013 09:10

Costa Concordia, Giglio come un set: l'assedio dei media-VideoDoc

Telecamere e giornalisti da tutto il mondo "invadono" l'isola

Costa Concordia, Giglio come un set: l'assedio dei media-VideoDoc

Milano, (askanews) - L'isola del Giglio trasformata in un set cinematografico: giornalisti e operatori televisivi hanno letteralmente "invaso" l'isola per seguire le operazioni di parbuckling, raddrizzamento, del relitto della Costa Concordia, naufragata nella notte del 13 gennaio 2012 al largo dell'isola toscana. Un assedio che ha contribuito ad accrescere l'attesa per questa operazione - mai tentata prima a questi livelli - e l'ha trasformata in un vero e proprio evento mediatico, con dirette televisive o via Web, aggiornamenti costanti sui social network e interviste no-stop ai protagonisti della vicenda. Ad accrescere l'attesa il maltempo che ha fatto slittare l'avvio delle operazioni

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni