venerdì 24 febbraio | 14:19
pubblicato il 16/ago/2013 12:52

Costa Concordia: Gabrielli, entro settembre la rotazione del relitto

Costa Concordia: Gabrielli, entro settembre la rotazione del relitto

(ASCA)- Roma, 16 ago - La fase di rotazione del relitto della Costa Concordia, preliminare alla sua rimozione dall'Isola del Giglio, ''dovrebbe essere conclusa entro il mese di settembre''.

Lo ha detto il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, ai microfoni di SkyTg24 nel giorno in cui Legambiente ha ricordato, con un blitz della sua 'goletta verde', che sono passati 581 giorni dal tragico incidente.

''Se, come riteniamo, le cose andranno bene credo che il mese di settembre sara' quello giusto per chiusura di questa prima fase, di rotazione della nave'', ha detto Gabrielli senza pero' sbilanciarsi nell'indicare una data precisa.

Il capo della protezione civile ha quindi sottolineato che i 581 giorni della Concordia al Giglio ''sono passati in un contesto nel quale privato e pubblico hanno sempre lavorato, anche nel mese di agosto, e continueremo finche' questa nave lascera' nel modo migliore queste coste''.

Gabrielli ha quindi ammesso che se i lavori di rimozione fossero stati condotti dal pubblico e non affidati, come e' avvenuto, a Costa e al settore privato ''saremmo ancora a carissimo amico''. ''Ci si dimentica - ha argomentato il prefetto - che nel nostro paese recenti normative relative alla protezione civile hanno messo una serie di filtri e ostacoli, anche legittimi, ma che non ci consentono un'azione immediata: l'intervento del privato, dal mio punto di vista, ha di molto accelerato le pratiche''. In tale quadro, pero', Gabrielli ha rimarcato che ''il pubblico non e' stato spettatore passivo: abbiamo imposto dei limiti, come quello che la nave fosse trasferita intera e non sezionata, evitando cosi' alti rischi ambientali. In generale - ha proseguito il capo della protezione civile - abbiamo imposto dei limiti che tengono conto delle priorita' ambientali e delle condizioni socio economiche dell'isola ed il privato ha sempre risposto positivamente. C'e' tutta una parte non visibile del nostro lavoro - ha concluso Gabrielli - che serve a predisporre il ripristino della situazione quo ante al Giglio''.

stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech