giovedì 23 febbraio | 17:48
pubblicato il 10/mar/2014 13:17

Costa Concordia, ex ad Foschi: quella notte crollò mondo addosso

"Mi trovavo all'estero, avvisato da una telefonata"

Costa Concordia, ex ad Foschi: quella notte crollò mondo addosso

Grosseto (askanews) - "Il mondo mi crollò addosso due volte". A parlare è Pier Luigi Foschi, amministratore delegato e presidente di Costa Crociere all'epoca della tragedia della Concordia, all'isola del Giglio, il 13 gennaio 2012. Testimone al processo, a Grosseto, che vede imputato l'ex comandante Francesco Schettino, Foschi ha ricostruito quel che gli capitò la notte del naufragio. L'ex a.d. era all'estero, alle 22.40 fu avvisato da una telefonata che la Concordia aveva urtato uno scoglio. "Questa è stata la prima comunicazione che ricevetti. Ilmondo mi crollò addosso". All'inizio gli era stato erroneamente comunicato che tutti i passeggeri erano sbarcati, ma poi da una nuova telefonata Foschi viene a conoscenza delle vere dimensioni della tragedia. I gradi di inclinazione della nave non erano 20 ma trentacinque, e lo sbarco non era affatto terminato, stava ancora avvenenendo. E quindi mi cadde il mondo addosso per una seconda volta". "Fu l'inizio della tragedia" ha dichiarato Foschi.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech