domenica 11 dicembre | 03:40
pubblicato il 15/apr/2013 09:52

Costa Concordia: al via maxi-udienza preliminare, in aula Schettino

Costa Concordia: al via maxi-udienza preliminare, in aula Schettino

(ASCA) - Grosseto, 15 apr - Si apre questa mattina al teatro 'Moderno' di Grosseto la maxi-udienza preliminare sul naufragio della Concordia che il 13 gennaio 2012 causo' la morte di 32 persone e il ferimento di molte altre tra i 4.200 passeggeri e membri dell'equipaggio. In aula anche il principale indagato, l'ex comandante Francesco Schettino, entrato da una porta secondaria.

Schettino, in completo grigio, e' arrivato a bordo di una monovolume accompagnato dal suo avvocato Francesco Pepe. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per sei persone: oltre a Schettino, gli ufficiali in plancia Ciro Ambrosio e Silvia Coronica, il timoniere Jacob Rusli, l'hotel director Manrico Giampedroni e il fleet crisis coordinator Roberto Ferrarini. Le ipotesi di reato sono naufragio colposo (Schettino, Ambrosio, Coronica e Rusli), omicidio colposo plurismo e lesioni colpose plurime (Schettino, Ambrosio, Coronica, Rusli, Giampedroni e Ferrarini), abbandono della nave da parte del comandante e abbandono di persone incapaci (Schettino), mancata collaborazione con l'autorita' marittima (Schettino, Ambrosio e Ferrarini).

Nei giorni scorsi Costa Crociere, che era indagata ai sensi della legge sulla responsabilita' amministrativa dele societa' per reati commessi da propri dipendenti, ha patteggiato una sanzione da un milione di euro, uscendo dal processo dove resta come parte offesa. Il suo legale Marco De Luca ha gia' annunciato che la compagnia si costituira' parte civile per chiedere il pagamento dei danni derivanti dall'affondamento della nave, che valeva 500 milioni di euro.

Si prevede che per arrivare alla decisione del giudice Pietro Molino sulle richieste di rinvio a giudizio serviranno diversi giorni: sono gia' state programmate udienze fino al 24 di aprile e poi a maggio e luglio. Questa mattina, per prima cosa, sara' fatto l'appello delle 4.200 parti offese, operazione che potrebbe prendere qualche ora di tempo. Poi ci saranno le costituzioni di parte civile.

afe/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina