giovedì 23 febbraio | 16:12
pubblicato il 31/mar/2011 17:50

Cosenza, facevano prostituire ragazzine di 12-13 anni: 8 arresti

Spinte dalle famiglie indigenti, tariffe da 50 a 250 euro

Cosenza, facevano prostituire ragazzine di 12-13 anni: 8 arresti

Minorenni italiane avviate alla prostituzione dall'età di 12 anni, a beneficio di uomini benestanti della zona tra i 50 e i 70 anni: è lo scenario scoperto dai carabinieri di Corigliano Calabro, nel Cosentino, che hanno arrestato otto persone per i reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile. Il tenente colonnello Vincenzo Franzese, Comandante del Nucleo Operativo dei carabinieri di Cosenza.Le indagini, iniziate nell'agosto del 2010, hanno permesso di scoprire che a volte l'avvio alla prostituzione era favorito dalle condizioni di indigenza delle famiglie.In alcuni casi da vittime si trasformavano in sfruttatrici, avviando alla prostituzione le sorelle minori per trarne profitto. Scoperto anche un tariffario delle prestazioni sessuali: si andava dai 250 euro per le vergini per scendere a 50 per quelle che avevano avuto più rapporti. Una delle vittime, che si rifiutava di avere rapporti, ha subito una violenza di gruppo.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech