domenica 22 gennaio | 14:15
pubblicato il 19/dic/2014 12:03

Corruzione, Alfano: sì a norme che incentivino il pentitismo

"In Parlamento si troveranno su questo tema larghe convergenze"

Corruzione, Alfano: sì a norme che incentivino il pentitismo

Roma, 19 dic. (askanews) - "Sono pronto a sostenere una legislazione che preveda e incentivi il 'pentitismo'" per chi denuncia i sistemi corruttiivi. Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, nel suo intervento alla presentazione dei risultati operativi della Direzione investigativa antimafia nel 2014.

"Occorre che qualcuno dica allo Stato chi corrompe e chi sono i corruttori", ha aggiunto Alfano. E "chi parla deve poter ottenere un riconoscimento dello Stato".

"Penso che in Parlamento - ha concluso il ministro - si troveranno su questo tema larghe convergenze. Il nostro Paese ha energie morali ed è uno stato di diritto quindi può sconfiggere la corruzione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Terremoti
Terremoto, Ingv: da agosto ad oggi oltre 48mila scosse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4