lunedì 27 febbraio | 11:12
pubblicato il 07/gen/2012 20:18

Corpo trovato a Bari, madre di Straccia riconosce chiavi e iPod

Manca solo ufficialità dell'esame del dna

Corpo trovato a Bari, madre di Straccia riconosce chiavi e iPod

Bari, 7 gen. (askanews) - La mamma di Roberto, Rita Straccia ha riconosciuto i vestiti trovati addosso al cadavere ritrovato oggi sul lungomare di Bari. La donna è all' interno dell'istituto di medicina legale del Policlinico di Bari dove ha riconosciuto anche l'iPod e il mazzo di chiavi trovati nelle tasche dello studente 24enne, scomparso da Pescara lo scorso 14 dicembre. Sul corpo, anche lei, come il marito e la figlia, non ha potuto dare la certezza, visto lo stato evidente di decomposizione. Ormai manca solo l'ufficialità sull'identità: l' autopsia si dovrebbe svolgere all'inizio della prossima settimana, lunedì invece la procura affiderà l'incarico ai periti per l'esame autoptico e per il Dna. Intanto la polizia di Bari ha sequestrato iPod e chiavi e li consegnerà ai carabinieri di Pescara. Sul corpo, stando ad un primo esame, non sono stati riscontrati segni di violenza.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech