giovedì 19 gennaio | 12:44
pubblicato il 08/mag/2014 13:42

Controlli a tappeto su giochi e scommesse: 31% è irregolare

Chiusi 291 punti scommesse, denunciati 487 responsabili

Controlli a tappeto su giochi e scommesse: 31% è irregolare

Roma (askanews) - Più di tre punti scommesse su dieci in Italia sono irregolari: slot machine manomesse o alterate, minori trovati a giocare o a scommettere, altre presenti in zone a loro non consentite. Risultato: denunciati 487 responsabili di centri scommesse, 102 slot sequestrate, chiusi 291 punti irregolari. questo il bilancio dell'operazione a tappeto compiuta dalla Guardia di Finanza nel settore dei giochi e delle scommesse realizzata in oltre 2.200 esercizi in tutta Italia, 719 dei quali hanno presentato irregolarità.Durante i controlli, le Fiamme Gialle hanno riscontrato anche 37 casi di violazioni delle norme a tutela dei minori. Tra le sanzioni contestate anche quelle recentemente introdottedalla Legge di Stabilità, che prevede una sanzione da 1.500 a 15.000 euro per apparecchi privi di regolari autorizzazioni.

Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina