domenica 04 dicembre | 23:26
pubblicato il 06/mar/2013 11:40

Controlli a società telefonia-provider per violazione privacy

Operazione Garante-GdF su rispetto norme conservazione dei dati

Controlli a società telefonia-provider per violazione privacy

Roma, (askanews) - Per tutelare la riservatezza dei dati degli utenti di compagnie telefoniche e provider sono scesi in campo i Finanzieri del Nucleo Speciale Privacy di Roma in collaborazione con il Garante per la protezione dei dati personali. L'operazione 'Data Retention' ha messo sotto esame 11 società di telefonia e provider e in 9 casi sono state accertate e contestate violazioni. I dati di traffico venivano conservati oltre i termini previsti, senza le misure minime di sicurezza.L'operazione si è svolta nell'ottica di un bilanciamento tra le ragioni di giustizia e sicurezza (i dati di traffico telefonico devono essere conservati per 24 mesi e quelli di traffico telematico per 12 per fini investigativi), e la privacy dei cittadini che, usufruendo di servizi di telefonia e d'accesso a Internet e alla posta elettronica hanno rilasciato i propri datialle aziende che forniscono tali servizi.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari