martedì 06 dicembre | 17:02
pubblicato il 21/giu/2013 15:45

Contraffazione: seminario Anci e min. Sviluppo economico su contrasto

Contraffazione: seminario Anci e min. Sviluppo economico su contrasto

(ASCA) - Roma, 21 giu - '''Vero o falso. Percorso di anticontraffazione'', questo il titolo del seminario, organizzato dall'Associazione nazionale comuni italiani (Anci) e dal ministero dello Sviluppo economico in collaborazione il comune di Milano, in programma nel capoluogo lombardo il 24 giugno prossimo. Il Seminario - spiega una nota - sara' l'occasione per conoscere le azioni messe in campo dai diversi soggetti politici, economici e tecnici impegnati concretamente nell'azione anticontraffazione. L'obiettivo e' di incrementare la specializzazione sul tema di chi ogni giorno opera sul territorio, per una costante formazione e per l'aggiornamento necessari per far fronte a tale dilagante e complesso fenomeno.

La contraffazione - si sottolinea - e' un fenomeno trasversale e dilagante, che colpisce i cittadini consumatori, i lavoratori, le aziende, lo Stato. Secondo il Censis, il mercato del falso ha un fatturato che supera i 7 miliardi di euro, che genera un mancato introito per lo Stato di oltre 5 miliardi di euro e una perdita di almeno 130 mila posti di lavoro. Cio' impone azioni concrete da parte delle sstituzioni.

Nella lotta alla contraffazione e nella promozione della cultura della legalita' i Comuni italiani, gia' impegnati negli ultimi anni sul tema e per la tutela del Made in Italy, sono oggi sempre piu' in prima linea, anche attraverso l'iniziativa avviata dalla collaborazione tra Anci e ministero dello Sviluppo - Direzione generale per la lotta alla contraffazione, che ha finanziato il programma di Azioni territoriali anticontraffazione per il sostegno e il rafforzamento delle attivita' dei Comuni nel contrasto al fenomeno della contraffazione.

Nell'ambito del programma - si legge nella nota - sono stati finanziati 26 Comuni italiani, che costituiscono oggi la prima rete nazionale dei Comuni per la lotta alla contraffazione. Questi Comuni gia' da diversi mesi realizzano sul proprio territorio progetti di promozione della cultura della legalita', sensibilizzazione sul fenomeno alla cittadinanza, con una particolare attenzione per le giovani generazioni, e attivita' di contrasto. L'impegno dei Comuni - conclude l'Anci - ha un duplice obiettivo. Da un lato far maturare sempre piu' fra tutti i cittadini la consapevolezza che chi acquista merce contraffatta non rischia solo di incorrere in una sanzione amministrativa fino a 7 mila euro ma crea un danno immenso all'economia nazionale, favorisce la criminalita' organizzata e rischia in prima persona per la propria sicurezza e la propria salute. In secondo luogo, fornire alle PoliziemMunicipali strumenti sempre piu' efficaci per contrastare il fenomeno sul territorio.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni