lunedì 27 febbraio | 01:28
pubblicato il 27/gen/2014 10:04

Contraffazione: nel 2013 sequestrati da Gdf oltre 130 mln prodotti falsi

Contraffazione: nel 2013 sequestrati da Gdf oltre 130 mln prodotti falsi

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - Oltre 130 milioni di prodotti contraffatti sequestrati, il 25% in piu' rispetto al 2012.

Una media di circa 30 interventi al giorno con 9.445 denunce delle quali 252 nei confronti di affiliati ad organizzazioni criminali dedite alla produzione e rivendita di prodotti contraffatti.

E' questo il bilancio dell'attivita' di contrasto alla contraffazione e di tutela dei mercati di beni e servizi svolta nel 2013 dalla Guardia di finanza.

I sequestri - riferisce una nota - hanno riguardato tutte le tipologie di prodotti: dall'abbigliamento (quasi 22 milioni di pezzi), ai giocattoli (quasi 13 milioni), dall'elettronica (quasi 42 milioni) ai beni di consumo (53 milioni di pezzi) tra i quali cosmetici, pezzi di ricambio per auto e prodotti per l'igiene.

Toscana, Veneto, Campania, Marche, Lombardia e Lazio.

Queste le regioni preferite dalle imprese del falso per assemblare merci di scarsa qualita', importate senza brand per eludere i controlli doganali, e poi confezionarle con i marchi contraffatti.

L'azione di contrasto non ha risparmiato gli acquisti on-line: nel 2013, la Guardia di finanza ha sequestrato e bloccato l'accesso a 84 piattaforme web illecite, utilizzate per il commercio di prodotti falsi o per consentire agli utenti il download illegale di software, giochi e prodotti multimediali, con una crescita del 60% rispetto all'anno precedente. Ancora, lo scorso anno sono stati effettuati 3.744 controlli sulla disciplina dei prezzi e 1.107 attivita' ispettive nei settori della concorrenza, degli appalti, dell'energia elettrica e del gas, delle comunicazioni e della privacy.

Dal primo gennaio scorso, in aggiunta ai differenti strumenti di contrasto al business del falso, e' stato attivato il Sistema informativo anti contraffazione (S.i.a.c.), nuova piattaforma tecnologica creata e gestita dalla Guardia di finanza che mette in sinergia tutti gli operatori del settore con lo scopo di migliorare, a fini operativi, la conoscenza e l'analisi delle dinamiche di sviluppo dei fenomeni illeciti inerenti la diffusione dei prodotti illegali. Le informazioni sono accessibili anche al pubblico attraverso il sito internet https://siac.gdf.it con indicazioni e consigli pratici sulle merci contraffatte o pericolose nei diversi settori.

com-stt/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech