lunedì 16 gennaio | 23:51
pubblicato il 11/nov/2013 14:59

Contraffazione: Gdf, sequestrati 5 mln prodotti bellezza. 33 denunce

Contraffazione: Gdf, sequestrati 5 mln prodotti bellezza. 33 denunce

(ASCA) - Roma, 11 nov - Prosegue la lotta al 'falso' condotta dai finanzieri del comando provinciale di Roma e dalla Prefettura con le associazioni dei commercianti, enti locali e le 3 universita' pubbliche della capitale. Nell'ultimo mese, infatti, la Gdf ha smantellato un'organizzazione dedita alla produzione ed alla commercializzazione capillare di cosmetici e profumi contraffatti, mettendo in sicurezza il laboratorio clandestino - pieno di macchinari, contenitori di essenze ed ingredienti per la preparazione di profumi, creme, smalti e trucchi - e sottraendo dal mercato oltre 5 milioni di confezioni delle griffe piu' famose del mercato.

L'analisi chimica dei prodotti sequestrati ha rilevato la presenza, in molti di essi, di toluene e benzene, composto, quest'ultimo, ''cancerogeno e mutageno''. Al termine dell'operazione, i militari hanno denunciato 33 persone, fra cui anche i titolari di alcuni esercizi commerciali della capitale. Altrettanto intensa e' stata l'azione di contrasto presso gli scali aeroportuali di Fiumicino e Ciampino, in cui i militari, nel corso di controlli di routine con il personale dell'agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno intercettato alcuni carichi - provenienti dalla Cina e diretti ad operatori economici nazionali - di smartphone, palmari, componentistica e batterie per cellulari con i marchi contraffatti 'Apple', 'Motorola', 'Nokia', 'Samsung' e 'Blackberry'. L'analisi chimica degli oltre 31.000 pezzi sequestrati ha rivelato la presenza, ben oltre i limiti consentiti, di nichel e litio, altamente dannosi per la salute pubblica.

All'aeroporto 'Leonardo da Vinci', sono stati, inoltre, bloccati 35.000 pezzi di ricambio per autoveicoli delle piu' note marche 'BMW', 'Mercedes', 'Volvo', 'Audi', 'Renault', 'Toyota' e 'Fiat', che, oltre che contraffatti, erano privi degli indispensabili requisiti di sicurezza . In altre due operazioni, il Nucleo Polizia Tributaria ha sequestrato oltre 22 milioni di calze sportive, rinvenute in due magazzini nella disponibilita' di due imprenditori di etnia cinese, operanti nella zona industriale della via Tiburtina. Le analisi, effettuate presso il Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio di Roma, hanno evidenziato una composizione fibrosa diversa da quella dichiarata in etichetta.

Nei primi dieci mesi del 2013, in tutta la provincia di Roma, i reparti dipendenti dal Comando Provinciale hanno effettuato oltre 1.100 operazioni, sequestrato 40,6 milioni di pezzi di merce contraffatta, denunciato di 736 persone, di cui 3 arrestate. Nell'ottobre di quest'anno, la Sezione Applicazione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma ha, poi, disposto, nei confronti di un sodalizio criminale cinese dedito alla contraffazione, la confisca di beni per 4,2 milioni di euro, applicando, fra i primi in Italia, lo stesso impianto normativo previsto per la lotta alla criminalita' organizzata.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello