domenica 11 dicembre | 05:29
pubblicato il 06/feb/2013 08:39

Contraffazione: Gdf, nel 2012 sequestrati 105 mln prodotti

Contraffazione: Gdf, nel 2012 sequestrati 105 mln prodotti

(ASCA) - Roma, 6 feb - Un mercato, quello del falso, che non conosce crisi: oltre 105 milioni di prodotti contraffatti e pericolosi sono stati sequestrati nel 2012, una cifra pressoche' analoga all'anno precedente. E' uno dei dati principali del bilancio dell'attivita' svolta nel 2012 dalla Guardia di Finanza in questo settore.

Diecimila 572 responsabili denunciati alle Procure della Repubblica e 248 affiliati ad organizzazioni criminali dedite alla contraffazione ed alla pirateria, sono i numeri ''dell'esercito'' che alimenta un sistema produttivo illegale, parallelo, sempre in cerca di profitti illeciti da riciclare nell'economia legale o per finanziare altre attivita' delinquenziali.

In oltre 13.000 interventi condotti nel 2012, i finanzieri hanno mediamente apposto i sigilli a 3 fabbriche o depositi clandestini al giorno, sottraendo all'economia criminale un controvalore stimabile in 2 milioni di euro per ciascuna operazione.

I principali poli manifatturieri ed industriali del paese, Toscana, Veneto, Campania, Marche, Lombardia e Lazio sono le aree preferite dalle imprese del falso per produrre ed assemblare merci di scarsa qualita', importate senza brand per eludere i controlli doganali e poi ''confezionate'' con i marchi contraffatti.

Tra le merci sequestrate nel 2012 dalla Gdf non solo abbigliamento e moda (oltre 23 milioni), ma beni di consumo (oltre 38 milioni) come articoli per la casa e per la scuola, cosmetici, farmaci, pezzi di ricambio, giocattoli (oltre 21,5 milioni) ed hi-tech (quasi 22 milioni), settori, gli ultimi due, in cui i quantitativi sono piu' che raddoppiati rispetto all'anno precedente.

Nessun prodotto e' immune dal rischio di contraffazione: dai biglietti ferroviari alle figurine dei calciatori, dagli smart phones di ultima generazione alle lampade per la cosmesi, il mercato del falso offre di tutto e di piu'. Messi in sicurezza anche milioni di prodotti (il 37% del totale) non conformi agli standard di sicurezza comunitari.

Non solo containers. I falsi viaggiano anche in rete: i negozi virtuali in internet sono sempre piu' il veicolo per smerciare prodotti offerti spesso a prezzi vantaggiosi e spacciati come provenienti da mercati paralleli, truffando clienti inconsapevoli e convinti di aver concluso un buon affare. Falsi e contenuti digitali clandestini sono a portata di click; nel 2012 la Guardia di Finanza ha sequestrato e bloccato l'accesso a 45 piattaforme web illecite, utilizzate per il commercio di farmaci e prodotti contraffatti o per consentire agli utenti il download illegale di software, giochi e prodotti multimediali.

La collaborazione tra istituzioni, associazioni di categoria ed aziende costituisce uno degli strumenti messi in campo nell'azione di prevenzione e contrasto. Infatti, ''uniti nella lotta alla contraffazione'' e' lo slogan degli Stati Generali dell'Anticontraffazione che, nel novembre 2012, hanno lanciato il piano nazionale di contrasto al fenomeno, che coinvolge tutti gli operatori pubblici e privati e vede la Guardia di Finanza al centro dell'azione di enforcement.

Un modello organizzativo ed operativo che anche a livello europeo e' stato indicato quale riferimento per l'azione di contrasto.

Interpol, Europol, Ufficio Europeo per la lotta antifrode ed Organizzazione Mondiale delle Dogane offrono network per l'acquisizione e lo scambio di informazioni operative, integrate dall'attivita' degli esperti della Guardia di Finanza dislocati all'estero; nel 2012, i rapporti di cooperazione relativi a contesti transnazionali sono stati 250.

L'azione a tutela del mercato e dei consumatori e' stata rafforzata con 19.625 controlli sulla disciplina dei prezzi che hanno permesso di rilevare 1.951 violazioni. Il 10% degli esercizi controllati e' risultato irregolare, principalmente nel settore del commercio al dettaglio di prodotti alimentari e nei servizi di ristorazione.

Rus/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina