giovedì 19 gennaio | 20:30
pubblicato il 22/ago/2013 15:45

Contraffazione: Coldiretti, stop a falsa aranciata italiana. Bene Cfs

Contraffazione: Coldiretti, stop a falsa aranciata italiana. Bene Cfs

(ASCA) - Roma, 22 ago - E' necessario rendere obbligatoria l'indicazione in etichetta della provenienze della arance e dell'altra frutta impiegata in aranciate e succhi per impedire che vengano spacciati come Made in Italy prodotti provenienti dall'estero. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente l'operazione condotta dal Comando provinciale di Reggio Calabria e del Nucleo Agroalimentare Forestale di Roma del Corpo forestale dello Stato che ha portato al sequestro di concentrato di succo d'arancia e di derivati dalla polpa di arancia di origine estera che, senza subire trasformazioni sostanziali, venivano riesportati come prodotto di origine italiana.

La mancata entrata in vigore della norma che prevede l'obbligo di indicare in etichetta l'origine della materia prima impiegata nei succhi favorisce - sottolinea la Coldiretti - inganni e truffe. Una situazione che danneggia i consumatori ma anche i produttori italiani ai quali le arance destinate alla trasformazione industriale vengono pagate pochi centesimi al chilo. Un situazione che alimenta una intollerabile catena dello sfruttamento che colpisce imprese e lavoratori spesso immigrati.

Un importante aiuto in questa direzione - continua la Coldiretti - potrebbe venire dall'attuazione della cosiddetta legge 'Balduzzi' approvata dal parlamento che prevede l'obbligo di aumentare la percentuale di succo dal 12% al 20% nelle bibite per dire basta alle aranciate senza arance. Non va infatti dimenticato - conclude la Coldiretti - l'impatto economico sulle imprese agricole poiche' l'aumento della percentuale di frutta nelle bibite potrebbe salvare oltre diecimila ettari di agrumeti italiani con una estensione equivalente a circa ventimila campi da calcio, situati soprattutto in regioni come la Sicilia e la Calabria.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale