venerdì 20 gennaio | 02:55
pubblicato il 06/mag/2013 16:22

Contraccezione: giovani poco informate, al via Campagna negli Atenei

Contraccezione: giovani poco informate, al via Campagna negli Atenei

(ASCA) - Roma, 6 mag - Contraccezione, si cambia. Sono le ragazze italiane a chiederlo. Se le loro madri sognavano un contraccettivo che le rendesse libere di vivere la sessualita' slegata dalla maternita', loro sognano un contraccettivo in linea con i tempi, che le renda libere, e le sdogani dai miti e dalle paure che avevano le loro mamme: paura degli effetti indesiderati sul piano estetico; degli ormoni estrogeni; della dimenticanza dell'appuntamento quotidiano. Se non lo trovano, piuttosto ci rinunciano o in minima parte scelgono la pillola, anche se non le convince pienamente, perche' conoscono solo quella via. Si informano prevalentemente in internet perche' sono all'eterna ricerca di un contraccettivo moderno che risponda alle loro esigenze.

Ma in rete le informazioni sono tante, troppe e confuse.

Ecco perche' ritorna negli atenei italiani la campagna ''La Pillola senza pillola'' voluta da MSD Italia che ha riscosso un grande consenso tra gli universitari italiani lo scorso anno: parte oggi da Catania, Cagliari e Napoli e fara' tappa negli Atenei di diverse citta'. Una campagna che recupera il valore dell'informazione ''one to one''. Un ginecologo, gratuitamente, sara' a disposizione per parlare con i ragazzi, cosa che in tempo di crisi dove si risparmia anche sulla prevenzione, assume un valore ancora piu' importante.

Un ginecologo perche' l'informazione che i ragazzi cercano e' un'informazione certa ed accreditata che spazzi via ogni dubbio. Una campagna (ma anche un sito web: www.lapillolasenzapillola.com ) per raccogliere l'appello di piu' informazione dei ragazzi e per spiegare loro che la contraccezione e' importante e che non si devono affidare al caso o ''accontentare' di un contraccettivo se non li soddisfa pienamente; che possono trovare risposta al loro bisogno di conoscenza e che esistono metodi innovativi a basso dosaggio ormonale, sicuri, efficaci e ''a prova di dimenticanza' come l'anello vaginale. ''Denunciamo da anni che le ragazze italiane conoscono poco i metodi contraccettivi, non e' una novita' - dice Rossella Nappi, Professore Associato della Clinica Ostetrica e Ginecologica dell'Universita' di Pavia che, insieme alla ginecologa Novella Russo, e' la responsabile scientifica della Campagna informativa ''La pillola senza pillola' - ma finalmente qualcosa sta cambiando: ora le ragazze sanno di non sapere e, di conseguenza, non si accontentano piu'. Sanno poco di contraccezione ma conoscono anche poco il loro corpo con il quale, tuttavia, hanno un buon rapporto e una buona confidenza. Un segnale importante evidenziato da un'indagine condotta da GFK Eurisko che ha messo in evidenza come 63 ragazze su 100 abbiano dichiarato di non essere completamente soddisfatte della loro conoscenza su come funziona l'apparato riproduttivo femminile, 82 su 100 non sono pienamente informate su quali siano gli ormoni coinvolti nel controllo e nella regolazione del ciclo mestruale e 76 su 100 pensano di non sapere tutto su quali siano i giorni piu' fertili e meno fertili in un mese. E chiedono di saperne di piu', di essere piu' informate. Tutte le date della Campagna sul sito www.lapillolasenzapillola.it.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale