lunedì 05 dicembre | 00:14
pubblicato il 09/apr/2014 15:44

Consulta: illegittimo divieto fecondazione assistita eterologa

Illegittimi alcuni articoli Legge 19 febbraio 2004 n. 40

Consulta: illegittimo divieto fecondazione assistita eterologa

Roma, (askanews) - Una svolta per tante famiglie che cercano un figlio. La Corte costituzionale, ha dichiarato l'illegittimità delle norme di legge relative al divieto di fecondazione eterologa medicalmente assistita. I giudici di fatto hanno bocciano Legge del 19 febbraio 2004 n. 40 che proibiva il ricorso a un "donatore esterno" in caso d infertilità assoluta. Sulla questione tre tribunali - Milano, Catania e Firenze - avevano sollevato dubbio di costituzionalità. Da questo momento, quindi, sarà possibile ricorrere al materiale genetico di terzo donatore, quando uno dei due partner è sterile, vi è necessità di ricorrere a spermatozoi o a ovociti esterni alla coppia per concepire un bambino.Sarà dunque lecita l ovodonazione; mentre qualsiasi uomo fertile potrà donare il proprio seme.Per il momento resta in piedi il divieto di ricerca sugli embrioni non idonei alla gravidanza che è all esame dei giudici.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari