sabato 03 dicembre | 16:54
pubblicato il 08/nov/2012 14:19

Consulenze al comune Rieti, due arresti per peculato

Servizio controllo gestione a società private ma mai effettuato

Consulenze al comune Rieti, due arresti per peculato

Rieti, (askanews) - Avevano ricevuto compensi per un ammontare complessivo di oltre 460.000 euro, senza aver mai eseguito il servizio per cui erano stati pagati. Per questo uno degli amministratori delle società incaricate dallo stesso Comune di svolgere il servizio di controllo di gestione è stato arrestato dalla Guardia di finanza con l'accusa di concorso in peculato. In manette anche Antonio Preite, direttore del settore finanziario del Comune di Rieti, che avrebbe organizzato la truffa. Dalle indagini è emerso che sin dal 2001 l'amministrazione locale aveva esternalizzato il servizio di controllo di gestione a società private, pur avendo personale dipendente destinato a svolgere lo specifico incarico. Per un altro amministratore è strato emesso un provvedimento di divieto di dimora a Rieti. Ancora in corso indagini e perquisizioni.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari