domenica 04 dicembre | 01:33
pubblicato il 27/giu/2014 16:54

Confindustria Genova: su Concordia basta Guelfi e Ghibellini

Contenzioso fra Toscana e Liguria su smaltimento nave

Confindustria Genova: su Concordia basta Guelfi e Ghibellini

Genova (askanews) - Il contenzioso tra Toscana e Liguria per lo smaltimento della Costa Concordia va superato perché è arrivato il momento di prendere le decisioni. A dirlo è il presidente di Confindustria Genova e amministratore delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini.Sulla vicenda è intervenuto anche il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, secondo cui l'importante è che la nave resti in Italia."Spiace che ci siano queste diatribe tra realtà italiane, tra italiani. Penso che debba prevalere innanzitutto il bene generale, il bene comune che comporta anche determinate scelte che in quanto tali scelgono una strada e ne scartano altre. Chi è responsabile sa dove deve andare"Intanto i lavori all'isola del Giglio procedono: mancano solo tre cassoni, su trenta, al completamento dell'installazione dei supporti che permetteranno alla Costa Concordia di tornare in perfetto rigalleggiamento.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari