sabato 10 dicembre | 16:04
pubblicato il 17/set/2013 12:00

Concordia/ La nave sotto stretto monitoraggio ambientale

Pronte in caso di fuoriuscite le boe per tracciare perdite

Concordia/ La nave sotto stretto monitoraggio ambientale

Roma, 17 set. (askanews) - La Costa Concordia è ormai in asse e per tutto il lungo lavoro di rotazione, il relitto è stato tenuto sotto stretto monitoraggio ambientale e tutt'ora è sotto sorveglianza, con le boe pronte a tracciare eventuali fuoriuscite. Durante le operazioni di recupero della "Costa Concordia" la guardia costiera ha infatti messo in atto un complesso dispositivo per il monitoraggio ambientale. Con il servizio CleaSeaNet dell'Agenzia Europea per la Sicurezza Marittima (EMSA) - spiega la guardia costiera - sono state acquisite le immagini satellitari della zona interessata, elaborate con un software che consente di avvistare in tempo reale eventuali inquinamenti di idrocarburi ed altre sostanze oleose. La centrale operativa del comando generale del corpo delle capitanerie di porto ha inoltre provveduto, in collaborazione con il gruppo nazionale per l'oceanografia operativa, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Bologna, il centro euro mediterraneo per i cambiamenti climatici di Lecce, alla diffusione di bollettini di previsione di "oil spill drifting", che simulano la dispersione di possibili macchie oleose provenienti dalla nave. In caso di fuoriuscita di tali sostanze nocive - assicura la guardia costiera - sono tuttora pronte all'uso tre boe derivanti per tracciare le eventuali macchie inquinanti, rese disponibili dall'Università Parthenope/Cnr di Napoli, più un veicolo terrestre appositamente attrezzato per eseguire l'analisi delle acque, il laboratorio ambientale mobile della guardia costiera.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina