mercoledì 22 febbraio | 18:48
pubblicato il 26/lug/2014 12:00

Concordia, Gabrielli: sarà attraccata domani entro le 16

'Operazioni saranno molto lente: ingresso in porto tra 9 e 10'

Concordia, Gabrielli: sarà attraccata domani entro le 16

Genova, 26 lug. (askanews) - "Credo che intorno alle 15 o alle 16 la nave sarà messa in condizioni di sicurezza nella banchina che la sta aspettando". Lo ha detto il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, parlando dell'arrivo della Costa Concordia a Genova al termine di un vertice nella sede della Capitaneria di Porto del capoluogo ligure. "Le operazioni -ha spiegato- dovranno essere svolte a luce piena. Domani il sole sorgerà alle 6 e 02 e in quel momento inizieranno le operazioni con la presa in carico" del relitto "da parte dei rimorchiatori del porto di Genova. Ovviamente -ha precisato il capo della Protezione civile- i contatti cominceranno mezz'ora, un'ora prima delle 6". "Le operazioni saranno molte lente quindi -ha concluso Gabrielli- intorno alle 9 o alle 10 la nave potrà indirizzarsi a fare l'ingresso nel porto di Prà-Voltri".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech