sabato 25 febbraio | 08:30
pubblicato il 05/ago/2014 12:00

Concordia, al via oggi le ricerche dell'ultimo disperso

Nelle operazioni impegnati 50 uomini divisi in 6 squadre

Concordia, al via oggi le ricerche dell'ultimo disperso

Genova, 5 ago. (askanews) - Al via oggi a bordo del relitto della Costa Concordia, ormeggiato dallo scorso 27 luglio nel porto di Genova, le ricerche dell'ultimo disperso nel naufragio, il cameriere indiano Russel Rebello. Nelle operazioni saranno impegnati ogni giorno circa 50 uomini, divisi in 6 team, tra speleologi e sommozzatori dei vigili del fuoco, subacquei della Marina Militare, della Guardia Costiera, dei carabinieri e della Guardia di Finanza. Le ricerche si concentreranno inizialmente sui ponti 3 e 4, completamente emersi e, in caso di esito negativo, continueranno sul ponte 2, parzialmente sommerso e sul ponte 1, totalmente sott'acqua. Secondo i dati finora raccolti, il corpo di Rebello potrebbe trovarsi sul ponte 3, vicino al punto dove era stata recuperata un'altra vittima.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech