giovedì 23 febbraio | 04:17
pubblicato il 05/mar/2013 15:51

Conclave: domenicano Schonborn ratzingeriano e uomo dialogo (Scheda)

Conclave: domenicano Schonborn ratzingeriano e uomo dialogo (Scheda)

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 5 mar - Tra i nomi che echeggiano nel toto-Papa resta viva la pista che porta al cardinale austriaco Christoph Schonborn, Arcivescovo di Vienna (Austria), Ordinario per i fedeli di rito bizantino in Austria, nato il 22 gennaio 1945 a Skalken (Skalsko), nella Diocesi di Litomeice, in Boemia, nell'attuale Repubblica Ceca. Creato e pubblicato Cardinale dal beato Giovanni Paolo II nel Concistoro del 21 febbraio 1998, del Titolo di Gesu' Divin Lavoratore. Schonborn e' ritenuto uno dei maggiori ratzingeriani e uomo del dialogo tra cristiani ortodossi e islamici.

Nel settembre del 1945 si trasferisce in Austria.

Studia a Schruns e Bludenz (Voralberg). Nel 1963 entra nell'Ordine Domenicano. Compie gli studi superiori nelle scuole dell'Ordine: a Walberberg presso Bonn (Filosofia e Teologia) e a Le Saulchoir (Teologia). Studia poi all'Universita' di Vienna (Filosofia e Psicologia); presso l'Ecole Practique des Hautes Etudes, La Sorbona (Cristianesimo slavo e bizantino) e presso l'Institut Catholique a Parigi (Teologia).

Viene ordinato sacerdote il 27 dicembre 1970. Consegue la licenza e il lettorato in Teologia nel 1971 e la Laurea in Teologia nel 1974 a Parigi.

Dal 1973 al 1975 e' Cappellano degli studenti presso l'Universita' di Graz. Nel 1976 e' professore straordinario di Dogmatica presso l'Universita' di Friburgo (Svizzera). Dal 1978 e' professore ausiliario di teologia dell'Oriente cristiano. Dal 1981 al 1991 e' Ordinario di Dogmatica.

E' Membro della Commissione Teologica della Conferenza Episcopale Svizzera (1980-1991), della Commissione svizzera per il Dialogo fra ortodossi e cattolici romani (1980-1987), della Commissione svizzera per il Dialogo fra cattolici romani e cristiani (1980-1984), della Commissione internazionale dei Teologi (dal 1980); della Fondazione ''Pro Oriente'' (dal 1984).

Ha svolto la funzione di Segretario della Commissione per la Redazione del Catechismo della Chiesa Cattolica (dal 1987 al 1992).

L'11 luglio 1991 viene eletto Vescovo titolare di Sutri e al contempo nominato Vescovo ausiliare di Vienna. Il 29 settembre 1991 riceve l'ordinazione episcopale nella Cattedrale di Santo Stefano.

Il 13 aprile 1995 viene nominato Arcivescovo coadiutore di Vienna e il 14 settembre 1995 succede per coadiuzione all'Arcivescovo di Vienna.

Nel 1996 predica gli Esercizi Quaresimali in Vaticano, alla presenza di Giovanni Paolo II.

E' autore di numerose pubblicazioni di alto valore scientifico. Significativi inoltre alcuni suoi interventi sul presente e sul futuro dell'Europa unita.

Dal giugno 1998 e' Presidente della Conferenza Episcopale Austriaca.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech