domenica 04 dicembre | 09:31
pubblicato il 24/dic/2013 13:35

Comuni: Anci, bene attenzione Parlamento a interessi piccoli centri

Comuni: Anci, bene attenzione Parlamento a interessi piccoli centri

(ASCA) - Roma, 24 dic - ''Sebbene la situazione complessiva in cui si trovano i Comuni italiani continui a presentare gravi criticita', il Parlamento sta dimostrando maggiore attenzione ad alcuni dei temi di interesse specifico dei Comuni di minore dimensione demografica''. Lo ha affermato in una nota Mauro Guerra, Coordinatore nazionale Anci Piccoli Comuni, in seguito all'approvazione alla Camera del disegno di legge 'Salva Roma' . Tra le disposizioni approvate ad oggi, di particolare interesse - spiega la nota - e' l'articolo che proroga di sei mesi, dal 31 dicembre 2013 al 30 giugno 2014, la data per la costituzione delle Centrali Uniche di Committenza per i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti. Questa norma si collega cosi' a quella inserita nella legge di stabilita' che esclude dall'obbligo dell'utilizzo della centrale unica per acquisti in economia e comunque inferiori, per i lavori, a quarantamila euro.

''La proroga di sei mesi - ha continuato Guerra - rappresenta un piccolo passo in avanti verso il ritorno ad una maggiore razionalita' del legislatore in materia ordinamentale, troppo spesso ritenuta secondaria rispetto a quella finanziaria''.

red/stt/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari