domenica 26 febbraio | 18:45
pubblicato il 02/mag/2011 16:54

Comune di Napoli, 5 anni di welfare: stop all'assistenzialismo

Iervolino: occorre puntare sulla qualità dei servizi

Comune di Napoli, 5 anni di welfare: stop all'assistenzialismo

Un bilancio di cinque anni di politiche sociali a Napoli, tra cambi di mentalità e tagli alle risorse: a illustrare il report, intitolato Neapolis, il sindaco Rosa Russo Iervolino e l'assessore comunale alle Politiche Sociali Giulio Riccio. Negli anni, è uno dei messaggi chiave, l'evoluzione culturale ha fatto sì che cambiasse il concetto stesso di welfare.Il Comune di Napoli, sottolinea il sindaco, ha fatto sempre delle scelte coraggiose nel settore. Il rischio è che si faccia un passo indietro.Tra i segnali di un ritorno al passato il cambio del nome dell'assessorato regionale, non più alle Politiche sociali ma all'Assistenza: la questione, dice l'assessore, deve diventare nazionale.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech