sabato 10 dicembre | 03:08
pubblicato il 22/nov/2013 14:34

Commercio: Cia, da inizio 2013 vendite alimenti a -1,3%

Commercio: Cia, da inizio 2013 vendite alimenti a -1,3%

(ASCA) - Roma, 22 nov - Dovrebbe essere il settore piu' 'resistente' ai colpi della crisi, visto che si puo' fare a meno di molte cose ma non del cibo, e invece anche il capitolo alimentare ormai da tempo e' stato travolto dal crollo generale dei consumi degli italiani. Nei primi nove mesi del 2013 le vendite dei prodotti alimentari sono diminuite dell'1,3%, con un calo non solo per i piccoli negozi (-3,2%) ma anche per la grande distribuzione organizzata (-0,6%) nonostante il moltiplicarsi di promozioni e offerte speciali, con piu' di un quarto dei prodotti sugli scaffali 'a sconto'. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati Istat sul commercio al dettaglio.

Un italiano su due continua a comprare solo l'essenziale - sottolinea la Cia - con il risultato che le vendite alimentari tra gennaio e settembre si sono ridotte nei supermercati (-1,5%) e negli ipermercati (-2,1%). Soltanto i discount, ultimo baluardo della spesa 'low-cost', resistono con un +1,4%.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina