mercoledì 22 febbraio | 15:17
pubblicato il 10/giu/2014 12:00

Commercio bovini infetti: 65 indagati, 78 perquisizioni Nas

Operazione in tutta Italia, sequestri per oltre 4 milioni di euro

Commercio bovini infetti: 65 indagati, 78 perquisizioni Nas

Roma, 10 giu. (askanews) - Commercio illecito di bovini infetti, con marchi contraffatti e certificati, falsi, di razza pregiata: 65 gli indagati per associazione a delinquere, 78 perquisizioni del Nas in tutta Italia, sequestri per oltre 4 milioni di euro. Oltre 300 carabinieri del Nas e dell'arma territoriale stanno eseguendo perquisizioni in tutta Italia, in 21 province e 12 regioni, Umbria, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Lombardia, Abruzzo Marche Basilicata, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte. Sono 78 i decreti di perquisizione e sequestro emessi dalla procura di Perugia, nell' ambito di un'indagine battezzata "Lio". L'operazione è scattata al termine di una complessa indagine che dal 2011 ha impegnato il Nas di Perugia. La prima fase dell'indagine ha portato alla scoperta di un traffico illecito di bovini colpiti da malattie infettive, alcune delle quali trasmissibili all'uomo. Gli animali, nati in aziende dell'Italia meridionale e insulare, erano avviati alla macellazione grazie all'intermediazione di due aziende, una di Perugia, l'altra di Arezzo, con la collaborazione di allevatori e medici veterinari che riuscivano a eludere i controlli sanitari, facendo apparire sani i bovini. Al termine di questa prima fase, all'inizio del 2013, sono state sequestrate quattro aziende agricole e 500 bovini, i quali sono stati abbattuti e distrutti; sequestri per un valore commerciale di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Nella seconda fase delle indagini, i militari hanno ricostruito minuziosamente la vasta organizzazione criminale in cui erano, a vario titolo, coinvolti 56 allevatori, 3 autotrasportatori, e sei medici veterinari delle Asl del Centro-Sud (Perugia, Arezzo L'Aquila, Foggia, Potenza e Matera), che con falsi passaporti e marche auricolari introducevano nel mercato bovini di razze ed età diversi da quelle certificate dai documenti. Sono in corso sequestri di allevamenti di bovini per un valore stimato di circa 2 milioni di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%