lunedì 05 dicembre | 06:31
pubblicato il 04/lug/2013 10:11

Coldiretti: Marini, no Ogm e tutela cibo Made in Italy le priorita'

(ASCA)- Roma, 4 lug - ''Applicazione di una politica agricola comunitaria, che premi chi fa agricoltura vera e chi fa sicurezza; subito clausola di salvaguardia dagli Ogm; una legge a tutela del cibo Made in Italy''. Queste le priorita' degli agricoltori italiani indicate dal presidente della Coldiretti, Sergio Marini, prima dell'inizio dei lavori dell'Assemblea nazionale che riunisce oggi a Roma 15mila coltivatori da tutto il paese.

''Non vogliamo coltivare Ogm perche' perderemo le nostre distintivita', il nostro vero valore aggiunto, il vero grande patrimonio agricolo'' ha detto Marini, chiedendo anche una ''lotta serrata alla contraffazione''.

''Si faccia - ha inoltre affermato il presidente della Coldiretti - immediatamente una legge a tutela del Made in Italy che ha a che fare con la tutela del lavoro e si creda nell'Expo perche' e' lo strumento che ci permettera' di proiettare nel mondo la straordinaria Italia del cibo'', ha concluso Marini.

stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari