lunedì 20 febbraio | 01:39
pubblicato il 13/lug/2013 12:00

Clinica 'orrori' per disabili chiusa dai Nas nel Napoletano

A Meta di Sorrento 37 persone vivevano nel degrado, un arresto

Clinica 'orrori' per disabili chiusa dai Nas nel Napoletano

Napoli, 13 lug. (askanews) - Una clinica 'degli orrori' è stata scoperta dai carabinieri del Nas di Napoli a Meta di Sorrento. Un operatore socio-assistenziale che prestava servizio notturno presso la struttura per disabili, M.V. di 41 anni, è stato arrestato per sequestro di persona, maltrattamenti e abbandono di persona incapace. I militari dell'Arma hanno fatto irruzione, nel corso della notte, nella residenza residenza socio-sanitaria in cui 37 persone non autosufficienti vivevano in uno stato di segregazione e profondo degrado. Lo scenario che si sono trovati davanti i carabinieri era a dir poco raccapricciante: i disabili, quasi tutti senza abiti e indumenti intimi, erano abbandonati a se stessi in totale promiscuità. Una donna, inoltre, era stata rinchiusa a chiave in un bagno, immersa negli escrementi e al buio. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia