mercoledì 18 gennaio | 15:16
pubblicato il 06/ott/2012 12:30

Clima/ Ancora sereno, domani perturbazione: nubi ma poche piogge

Temperature miti, da metà ottobre arriva l'autunno

Clima/ Ancora sereno, domani perturbazione: nubi ma poche piogge

Roma, 6 ott. (askanews) - Oggi ancora tempo stabile con temperature miti, qualche grado ancora sopra le medie stagionali, ma non estive. Domani la prima perturbazione di ottobre portera' nubi ma poche piogge, attraversando rapidamente l'Italia da Nord a Sud. Le temperature resteranno miti ma non torneremo su valori estivi. E' il quadro tracciato dal centro Epson, che però avverte: da meta' ottobre vedremo il vero volto dell'autunno. Attualmente, infatti, sembra molto probabile che intorno alla metà del mese la massa d'aria sub-tropicale si ritirerà verso Sud, abbandonando così le regioni centro-settentrionali dell'Italia, dove il clima sarà quindi più autunnale, con l'avvio di una fase piovosa e l'incursione sul Paese di aria più fredda che farà scendere in modo netto le temperature, soprattutto al Centrosud. Questa mattina nubi basse e isolati banchi di nebbia in pianura Padana e valli del Centro. Nel corso della giornata tempo bello e soleggiato in Emilia Romagna e al Centrosud; più nuvole nel resto del Nord, ma alternate ad ampie schiarite e senza piogge. Da stasera nubi in aumento su Alpi e ed estremo Nordest, nella notte in tutto il Nord, con qualche pioggia su Alpi e Friuli. Ancora sereno o poco nuvoloso altrove, ma con banchi di nebbia al Centro. Temperature stazionarie, con valori massimi di alcuni gradi oltre la norma: temperature per lo più comprese fra 22 e 25 e punte che sfioreranno i 29-30 gradi al Sud e Isole. Domenica nuvoloso o molto nuvoloso al Nord e al Centro con deboli piogge su Alpi, Friuli Venezia Giulia e, più isolate, in Toscana e Lazio. a fine giornata le nubi raggiungeranno anche le regioni meridionali. Temperature in lieve calo al Centronord, in aumento al Sud e in Sicilia. Dopo un weekend caratterizzato da clima piuttosto mite, lunedì un nuovo nucleo di aria più fresca proveniente dai Balcani spingerà venti orientali un po' più freschi sull'Italia. Temperature sotto i 20 gradi in gran parte del Nord e sulle regioni adriatiche. Ancora punte invece di 25 gradi a Firenze, Roma e Napoli; si potranno addirittura sfiorare i 30 gradi sulle Isole maggiori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa