giovedì 19 gennaio | 12:03
pubblicato il 05/mar/2013 12:00

Città Scienza/ Su rogo indaga anche Dda Napoli

Nessuna pista privilegiata, ma non si esclude mano camorra

Città Scienza/ Su rogo indaga anche Dda Napoli

Napoli, 5 mar. (askanews) - Ci saranno anche i magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli ad indagare sul rogo che, nella serata di ieri, ha totalmente distrutto quattro capannoni su sei della città della Scienza di Bagnoli. Il coinvolgimento dei pm della Dda non fa escludere, dunque, l'ipotesi dolosa delle fiamme ipotizzando anche un possibile coinvolgimento della criminalità organizzata dell'area flegrea. Maggiore chiarezza su quanto avvenuto, e se il fuoco sia stato o meno appiccato in modo doloso, sarà fatta anche dalle analisi approfondite che, in queste ore, sono state compiute dai poliziotti specializzati. Al momento non esiste alcuna ipotesi privilegiata e non vi sono elementi certi per stabilire che l'incendio sia stato appiccato in modo voluto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina