domenica 04 dicembre | 23:47
pubblicato il 04/lug/2011 10:55

Cirio/Giudici in camera di consiglio, sentenza attesa in serata

Pm per Sergio Cragnotti hanno chiesto 15 anni di reclusione

Cirio/Giudici in camera di consiglio, sentenza attesa in serata

Roma, 4 lug. (askanews) - La sentenza per il crack Cirio è attesa nella serata di oggi. I giudici della I sezione del tribunale di Roma si sono ritirati in camera di consiglio alle 10,30 di stamane. Sotto accusa ci sono 35 persone e una società di revisione. I pm hanno chiesto per l'ex patron del gruppo agroalimentare, Sergio Cragnotti, 15 anni di pena. Tra gli imputati l'ex ad della Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani, l'ex presidente di Banca di Roma, Cesare Geronzi, la moglie di Cragnotti, il genero e i figli. Le contestazioni sono, a vario titolo, quello di bancarotta fraudolenta, preferenziale e distrattiva. Per Geronzi i pm Rodolfo Sabelli e Gustavo De Marinis hanno chiesto 8 anni. Per la Dianthus una sanzione pecuniaria nella misura di 300 quote. I fatti al centro processo risalgono al 2003, quando il fallimento del gruppo Cirio fece andare in default obbligazioni per 1,125 miliardi di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari