martedì 21 febbraio | 22:49
pubblicato il 04/lug/2011 10:55

Cirio/Giudici in camera di consiglio, sentenza attesa in serata

Pm per Sergio Cragnotti hanno chiesto 15 anni di reclusione

Cirio/Giudici in camera di consiglio, sentenza attesa in serata

Roma, 4 lug. (askanews) - La sentenza per il crack Cirio è attesa nella serata di oggi. I giudici della I sezione del tribunale di Roma si sono ritirati in camera di consiglio alle 10,30 di stamane. Sotto accusa ci sono 35 persone e una società di revisione. I pm hanno chiesto per l'ex patron del gruppo agroalimentare, Sergio Cragnotti, 15 anni di pena. Tra gli imputati l'ex ad della Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani, l'ex presidente di Banca di Roma, Cesare Geronzi, la moglie di Cragnotti, il genero e i figli. Le contestazioni sono, a vario titolo, quello di bancarotta fraudolenta, preferenziale e distrattiva. Per Geronzi i pm Rodolfo Sabelli e Gustavo De Marinis hanno chiesto 8 anni. Per la Dianthus una sanzione pecuniaria nella misura di 300 quote. I fatti al centro processo risalgono al 2003, quando il fallimento del gruppo Cirio fece andare in default obbligazioni per 1,125 miliardi di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia