lunedì 05 dicembre | 05:28
pubblicato il 27/ago/2014 12:00

Cinque indagati in Veneto, "reclutatori di jihadisti da arruolare"

Secondo il Corriere del Veneto sono stranieri

Cinque indagati in Veneto, "reclutatori di jihadisti da arruolare"

Roma, 27 ago. (askanews) - Sarebbero almeno cinque le persone iscritte nel registro degli indagati e finite nel mirino del Reparto operativo speciale (Ros) di Padova nel quadro di un'indagine delicatissima che da mesi, in assoluto riserbo, sta impegnando la procura distrettuale di Venezia, competente per fatti di terrorismo. Il reato ipotizzato è il 270bis, l'articolo del codice penale che punisce le associazioni eversive. Secondo quanto riporta il "Corriere del Veneto", gli indagati sono stranieri, quasi tutti residenti nella regione e fra di loro figurano infatti alcuni presunti reclutatori, che per settimane hanno operato per scovare aspiranti jihadisti da arruolare e inviare nei teatri di guerra, a cominciare proprio dalla Siria. Secondo i servizi segreti - scrive ancora il Corriere del Veneto, sono cinquanta gli italiani - in genere di origini arabe, ma anche slavi e africani - che avrebbero sposato la causa della jihad e che ora combatterebbero in Siria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari