mercoledì 18 gennaio | 11:44
pubblicato il 05/dic/2013 13:32

Cinesi a Prato pagavano fino a 1500 euro per la residenza

Tangenti per dare falsi documenti, 11 persone indagate

Cinesi a Prato pagavano fino a 1500 euro per la residenza

Firenze, (askanews) - Tra i 600 e i 1500 euro: è quanto avevano bisogno i singoli immigrati cinesi che con la complicità di un funzionario dell'anagrafe del Comune di Prato riuscivano a ottenere illegalmente falsi certificati di residenza per poter soggiornare in Italia.A scoprirlo, la Guardia di Finanza di Prato che è intervenuta nei confronti di una banda specializzata nella creazione di questi falsi documenti. 11 gli indagati, di questi 8 sono stati arrestati. Le Fiamme Gialle hanno scoperto almeno 300 cittadini cinesi che, pagando una tangente, hanno ottenuto i documenti falsi.Secondo gli inquirenti gli indagati, in parte cinesi e in parte italiani, avevano guadagnato 450 mila euro in otto mesi."E' un'operazione - ha sottolineato il comandante provincialedella Gdf di Prato Gino Reolon, - che vuole anche essere una risposta decisa e forte delle Istituzioni alla tragedia dei giorni scorsi".

Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa