giovedì 08 dicembre | 14:03
pubblicato il 05/apr/2013 17:29

Cina: Coldiretti, Italia non importa pollame. No allarmismi su aviaria

(ASCA) - Roma, 5 apr - L'Italia non importa dalla Cina pollame per il quale e' peraltro obbligatorio indicare la provenienza in etichetta grazie ad una legislazione di avanguardia in Europa fortemente voluta dagli agricoltori. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare i timori generati in borsa dal nuovo ceppo di influenza aviaria, l'H7N9, che si e' manifestato in Asia. Occorre fare chiarezza sui casi di contagio in Cina senza inutili allarmismi che - conclude la Coldiretti - in passato hanno beneficiato le case farmaceutiche e gravemente danneggiato gli allevatori con perdite stimate pari a mezzo miliardo per la psicosi generata nei consumi.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni