lunedì 20 febbraio | 19:05
pubblicato il 16/mag/2013 18:58

Cibus, le aziende italiane alla conquista delle tavole straniere

Federalimentare: quasi una impresa su 4 fattura 30% all'estero

Cibus, le aziende italiane alla conquista delle tavole straniere

Parma, (askanews) - Il made in Italy conquista le tavole di tutte il mondo, più di quelle italiane. Una realtà che si fa ancora più evidente nel 2013 quando, secondo i dati di Federalimentare, le imprese del settore che puntano sull'export sono più numerose di quelle che si rivolgono al mercato interno. Il dato è stato presentato a Parma in occasione del "Cibus Global Forum". Annalisa Sassi è il presidente dei giovani imprenditori Federalimentare."Quasi un'azienda su 4 ha un fatturato che supera il 30% sull'estero". Dopo l'Europa, si cerca di consolidare mercati più lontani come l'America ma soprattutto l'Asia, Cina in testa. Anche se ci sono diversi nodi da sciogliere per essere davvero competitivi, in primis le barriere tariffarie. "Su questi aspetti serve un intervento pubblico, mentre le aziende dovrebbero unirsi in partnership".L'attenzione per l'estero è dettata anche dal calo verticale dei consumi alimentari in Italia mai così bassi negli ultimi 5 anni.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia