venerdì 20 gennaio | 17:20
pubblicato il 10/gen/2014 14:15

Chieti: Cisl, Asl ignora problematiche sindacali

(ASCA) - L'Aquila, 10 gen 2014 - La Cisl Fp Abruzzo, piu' volte, ha denunciato il silenzio dell'Azienda sanitaria locale di Lanciano Vasto Chieti ''di fronte alle varie richieste di incontro e confronto sulle problematiche collegate alla modernizzazione e al rilancio''. ''In un momento come questo, dove le priorita' di risanamento delle finanze pubbliche devono coincidere con il miglioramento dei servizi al cittadino e alle imprese, e' importante che le scelte siano discusse e condivise - sostiene il sindacato in una nota - . C'e' bisogno di un Piano di razionalizzazione e riqualificazione della spesa che preveda l'implementazione e il monitoraggio delle linee di modernizzazione e il rilancio delle attivita' dell'Azienda, con gli obiettivi di riorganizzare le attivita', riducendo ridondanze e duplicazioni strutturali e funzionali; semplificare e velocizzare i processi amministrativi; ottimizzare l'utilizzo delle risorse economiche, umane e strumentali; ridurre la spesa improduttiva; favorire la diffusione della strumentazione informatica; migliorare la qualita' del lavoro e il livello dei servizi. Ma anche - aggiunge - promuovere azioni specifiche relative alla ristrutturazione delle aziende sanitarie e riduzione dei plessi ospedalieri''. Alla Cisl Fp risulta che ''negli ospedali della Asl Lanciano Vasto Chieti, non vi e' sufficiente personale di supporto, o del tutto assente in alcune unita' operative, costringendo di fatto giornalmente l'infermiere a svolgere mansioni assistenziali proprie del personale di supporto''.

L'organizzazione sindacale rileva pero' ''una disorganizzazione e un forte deficit delle relazioni sindacali, considerate come una seccatura nelle problematiche evidenziate'' ed aderisce allo stato di agitazione proclamato dalle Rsu e da tutte le sigle sindacali per richiedere l'attivazione delle procedure di conciliazione per il perdurare del silenzio della Direzione generale dell'Asl Lanciano Vasto Chieti di fronte alle tante problematiche contrattuali e collegate all'organizzazione del lavoro. La Cisl Fp ritiene che ''la sanita' e le sue implicazioni nel territorio sono un argomento troppo importante per lasciarlo gestire a pochi addetti ai lavori, ed auspica un cambiamento nelle relazioni sindacali''. iso/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire